Monopattino a farfalla

Un particolare modello di monopattino a tre ruote è il cosiddetto monopattino a farfalla, detto anche bipattino. Oltre alla presenza di tre ruote, questo modello ha anche una doppia pedana e implica che la sua guida sia completamente diversa rispetto ai monopattini tradizionali.

Fra tutti i monopattini in circolazione presenti sul mercato, molto probabilmente il monopattino a farfalla non è fra i più gettonati. Non viene molto preferito dagli adulti anche se è perfetto per i bambini piccoli.

Vantaggi del monopattino a farfalla

Come tutti i monopattini, si tratta di un mezzo di trasporto per persone ecologico e davvero molto utile sia  per fare della sana attività fisica che per perdere peso stando all’aria aperta. Il movimento quotidiano dovrebbe far parte della giornata tipica di ogni persona e, grazie all’uso del monopattino, farlo diventa anche molto divertente.

La guida di questi monopattini è molto semplice e permette di essere molto autonomi negli spostamenti. Infatti, non ci sono limiti all’uso di questo mezzo di trasporto, né bisogno di soldi o carburante per farlo funzionare. Basta semplicemente avere equilibrio e utilizzarlo con buon senso, per cercare di limitare il più possibile gli incidenti e le cadute accidentali.

Il monopattino a farfalla è particolarmente indicato per i bambini perché garantisce il giusto equilibrio, è molto stabile e ha una buona tenuta a terra. Infatti, esistono molti modelli di questo genere, indicati per i più piccoli. Sono prodotti molto affidabili e semplicissimi da guidare. In questi casi, ovvero specialmente per i bambini molto piccoli, il monopattino a farfalla è di gran lunga preferito al monopattino tradizionale. Anche i ragazzi amano molto questo modello, cosa che non si può dire degli adulti che, in molti casi, passano direttamente al monopattino elettrico.

Monopattino a farfalla per bambini

Com’è fatto un monopattino a farfalla?

La differenza sostanziale fra questo modello e un classico monopattino, come detto, sta nella pedana d’appoggio. Il monopattino a farfalla presenza una biforcazione della pedana, in modo da crearne ben due e dove ognuno ospita un piede. Questa biforcazione parte dalla zona inferiore del pilone del manubrio e termina con una ruota. Ogni pedana, inoltre, è rivestita di un materiale antiscivolo che ne rende ancora più saldo l’equilibrio.

Questa struttura a V è molto mobile e basculante e implica che la guida del monopattino sia completamente differente rispetto a tutti i modelli con la pedana d’appoggio unica. Una pedana del genere permette anche di maneggiare meglio il monopattino in curva, attraverso un migliore bilanciamento di tutto il peso del corpo. Il corpo, infatti, non deve avere il baricentro in un unico punto, ma distribuisce il suo peso su entrambe le pedane.

Quando si acquista un monopattino a farfalla bisogna fare molta attenzione alla qualità dell’aggancio che tiene insieme le due pedane. Questo può essere collegato al pilone tramite bulloni o viti e può essere anche smontato. In tutti i casi è fondamentale che questa parte sia accuratamente progettata per non danneggiarsi anzitempo.

Una seconda considerazione va fatta sulla dimensione delle pedane. Le due pedane posano su di un carrello e funzionano insieme. Se la dimensione di queste componenti è troppo piccola (sia per quanto riguarda la larghezza che la lunghezza) potrebbero essere impediti molti movimenti oppure i movimenti stessi potrebbero risultare poco fluidi e, a causa di questo, ne potrebbe risentire l’intera maneggevolezza del monopattino.

Caratteristiche di un monopattino a farfalla

Il monopattino a farfalla presenta molte caratteristiche tipiche dei monopattini. Alcune di queste sono: un manubrio regolabile in altezza, dei fari LED, un cavalletto e un freno posto sulla ruota posteriore e attivabile da una leva sul manubrio. Molto spesso il monopattino è dotato di freno anche per la ruota anteriore e sono entrambi attivabili per mezzo di una comoda leva posta sul manubrio, che presenta delle impugnature molto ampie e molto morbide. Un’altra caratteristiche che lo rende molto simile a tutti gli altri monopattini e il suo essere pieghevole. Come tutti gli altri, quindi, si richiude molto semplicemente in due e può essere trasportato in spalla con il minor ingombro.

Il materiale con il quale il monopattino a farfalla viene più di frequente costruito è l’acciaio. Questo rende la struttura più rigida e dura, proprio perché il movimento che va fatto alla sua guida è un po’ più complesso di una semplice spinta.  La rigidezza va un po’ a discapito del peso anche se non mancano modelli anche in alluminio. Generalmente, un monopattino a farfalla può supportare pesi fino a 100 o 120 kg, oppure da 30 a 40 kg per i modelli per bambini.

La varietà di modelli e colori è ampia. Specialmente per i monopattini per bambini, ci sono modelli davvero molto colorati e decorati, che richiamano eroi e principesse e sono particolarmente adatti ai gusti dei più piccoli.

Le ruote di questi monopattini hanno una dimensione standard, sono provviste di freno e anche di ammortizzatori. Solitamente sono in plastica e anche molto dure. Questo significa che un monopattino a farfalla è più indicato per le strade asfaltate rispetto a terreni più impervi.

Per quanto riguarda il prezzo, un monopattino a farfalla di buona qualità costa dai 40 ai 60 euro e modelli in alluminio più leggeri possono anche superare i 100 euro. In rari questo modello di monopattino è integra anche un motore, ma non mancano anche modelli elettrici.

Come si guida un monopattino a farfalla?

In linea teorica, il principio di guida è lo stesso per tutti i monopattini, ovvero la spinta. In questi casi ci sono molte differente sia sulla postura della persona che guida che sia sul modo stesso di dare la spinta.

La persona sta in piedi sul monopattino posizionando ogni piede su ogni pedana e non con i piedi uno davanti all’altro come accade per gli altri monopattini. Per dare la spinta e accelerare il mezzo, la spinta va da dal centro e non dal lato. La persona che guida toglie un piede dal monopattino e da la spinta dal centro delle biforcazioni, lasciando l’altro piede sull’altra pedana.

In realtà, è molto più semplice a dirsi che a farsi, e anche molto più divertente.

Monopattino a farfalla
Ti è piaciuto il post?

Migliori monopattini elettrici di Ottobre 2019

1
2
3
4
5
Xiaomi Mi, Monopattino Elettrico Pieghevole, 30...
Ninebot by Segway ES2 Monopattino Elettrico Pie...
Razor Power Core E90, Scooter Elettrico Unisex-...
REVOE Tech, Monopattino Elettrico Unisex
I-Bike Monopattino Elettrico City 6,5, Velocità...
Xiaomi Mi, Monopattino Elettrico Pieghevole, 30Km di autonomia, velocità fino a 25km/h, Nero, Unisex
Ninebot by Segway ES2 Monopattino Elettrico Pieghevole, velocità massima 25km/h, Autonomia 25km, Nero
Razor Power Core E90, Scooter Elettrico Unisex-Adulto
REVOE Tech, Monopattino Elettrico Unisex
I-Bike Monopattino Elettrico City 6,5, Velocità massima 25km/h, Autonomia 10km, Nero
9.2/10
8.2/10
8/10
6.8/10
6/10
Xiaomi Mi, Monopattino Elettrico Pieghevole, 30Km di autonomia, velocità fino a 25km/h, Nero, Unisex
Xiaomi Mi, Monopattino Elettrico Pieghevole, 30Km di autonomia, velocità fino a 25km/h, Nero, Unisex
9.2/10
Ninebot by Segway ES2 Monopattino Elettrico Pieghevole, velocità massima 25km/h, Autonomia 25km, Nero
Ninebot by Segway ES2 Monopattino Elettrico Pieghevole, velocità massima 25km/h, Autonomia 25km, ...
8.2/10
Razor Power Core E90, Scooter Elettrico Unisex-Adulto
Razor Power Core E90, Scooter Elettrico Unisex-Adulto
8/10
REVOE Tech, Monopattino Elettrico Unisex
REVOE Tech, Monopattino Elettrico Unisex
6.8/10
I-Bike Monopattino Elettrico City 6,5, Velocità massima 25km/h, Autonomia 10km, Nero
I-Bike Monopattino Elettrico City 6,5, Velocità massima 25km/h, Autonomia 10km, Nero
6/10
Back to top